Questo Sito utilizza i Cookies

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo.
Accetta
Maggiori Informazioni
Facebook Fai Vacanze
IT  |  UK  |  DE
Trentino
Photo GalleryDove SiamoDownload

HOTEL ARCOBALENO***

01-06-2017 - 30-09-2017
ESTATE 2017
FOLLOW US ON
Sei in: Home > Fai della Paganella > Il Territorio > Parco N. Adamello-Brenta

FAI visita al Parco Naturale Adamello Brenta: l’area protetta più vasta in Trentino!

Scegli una vacanza a stretto contatto con la natura!
Scegli di visitare il Parco Naturale Adamello Brenta, il primo parco naturale regionale e la più vasta area protetta del Trentino, nato per la tutela e la conservazione della flora e della fauna locale. Fai della Paganella, si trova immerso in un questa prestigiosa area protetta e la varietà di animali è tra le più ricche dell’arco alpino e comprende tutte le specie di montagna, tra cui spicca l’orso bruno, il più grande fra i mammiferi delle Alpi, simbolo dei paesi dell’Altopiano della Paganella: Fai della Paganella, Andalo, Molveno, Cavedago e Spormaggiore. Proprio a Spormaggiore, sull’Altopiano della Paganella, esiste un’area faunistica attrezzata nella quale, è possibile ammirare vari esemplari di orso bruno, alcuni esemplari di lupo, alcune linci, i gufi reali e molti altri animali, recentemente inseriti nell’Area Faunistica di Spormaggiore.

Il Parco Naturale Adamello Brenta, ha una superficie di 618 km2 e comprende due grosse aree separate tra loro dalla Val Rendena: cime che superano i 3.000 m di altitudine ed appartengono al Gruppo montuoso dell’Adamello-Presanella e al Gruppo di Brenta. Le cime sono coperte da estesi ghiacciai, da cui sgorgano impetuosi fiumi che scendono a valle, formando imponenti cascate e laghi. Tra i più noti, troviamo il lago di Tovel, il più grande fra i bacini naturali del Trentino, dalle acque con incredibili tonalità di blu e di verde un tempo color rame; il lago di Molveno, il più profondo del Trentino, premiato da Legambiente con 5 vele blu grazie anche alla cura del territorio.